Come ho guadagnato 10.500 euro con youtube | La mia storia

Oggi ti parlerò di un canale su youtube con relativamente pochi iscritti, ma grazie al quale sono riuscito a guadagnare 10.500 euro in 1 anno.

Anche se non è tanto, sono sempre degli ottimi traguardi secondo me anche perchè è un canale con il quale non ho una costanza continua anzi.

Questo canale youtube lo uso pochissimo, carico un nuovo video anche dopo mesi.

E anche se questo è un fattore che influenza molto negativamente sulle visualizzazioni dei video, sono riuscito lo stesso a guadagnare una bella sommetta dal canale.

Ma adesso vi parlo del canale youtube, questo è stato uno dei miei primi canali creati ma come ti ho detto non sono mai stato costante su questo canale.

Anche perchè gli argomenti dei video sono “I giochi per android /Le applicazioni per android”, argomenti che dopo un po mi stancavano e non avevo voglia di provare nuovi giochi solo per recensirli.

Il canale youtube ha una fan base di 14.000 iscritti ma ovviamente cresce molto lentamente siccome non carico mai video.

So per certo che se mi applico su questo canale e applico determinate strategie per far diventare i video virali il canale può risorgere.

Ma non sono sicuro di farlo perchè poi potrei riabbandonarlo di nuovo.

Ora in questo momento sto gestendo altri canali youtube, e ve ne parlerò in un futuro breve.

Ma comunque non perdiamoci in frottole e andiamo al punto.

Come guadagnare con un canale youtube | La mia storia

Ti voglio raccontare la mia storia di come ho iniziato a monetizzare il mio canale youtube.

Questo canale è stato creato tanto tempo fa precisamente nel 2011, e io ero ancora piccolo sopratutto per registrare dei video.

All’epoca i ragazzini che utilizzavano youtube sopratutto in italia erano davvero pochi rispetto ad oggi.

Per cui le possibilità di un ragazzino di sfondare su youtube erano minime.

Considera anche che ai tempi lo youtuber più famoso avevo sui 200.000/400.000 iscritti al canale.

Immagina che già avere 10.000 iscritti era tantissimo.

Comunque…non conoscendo le meccaniche di youtube (Che negli anni sono cambiate molto) mi risultava difficile produrre video che macinassero migliaia di visualizzazioni.

Per cui ho impiegato mesi/anni per crescere su youtube e più tempo passava più capivo come funziona youtube.

In quei periodi acquistai anche molti corsi e guide per capire al meglio le meccaniche di youtube e produrre video da far diventare popolari.

E all’incirca a fine 2012 decisi di creare una partnership, con un network chiamato PincoPallino (Nome di pura fantasia).

PincoPallino era una vera fregatura perchè ero obbligato ad avere la partner per ben 2 anni, la percentuale che mi dava era del 60% una miseria.

Il 60% potrebbe sembrare tanto, ma considera che del 100% dei guadagni youtube ne prende all’incirca il 50%.

Per cui quel 50% diventa il tuo 100% dei profitti, che viene ancora diviso con Pincopallino che ne prende il 40%

per cui di 10€, youtube ne intasca 5€, Pincopallino ne intasca 2€ e tu ne intaschi 3€.

Mia nonna diceva ” dividi la fortuna e diventa povertà”.

E ha ragione, da 10€ io ne guadagnavo solo 3€, e questo per 2 anni.

Fino a quando è scaduto il contratto e a inizio 2015 ho deciso di chiedere la partner a Tom’s Hardware dove mi sono trovato benissimo.

Comunque più andavo avanti e più mi rendevo conto che guadagnare solo da youtube era impossibile.

O fai numeri da milioni di visualizzazioni o altrimenti trovi un’altra strategia.

E così feci…

Inizia a pensare per giorni e provai tantissimi metodi diversi.

Fino a quando mi venne l’illuminazione.

Adesso sembra una cosa ovvia ma all’epoca era un’illuminazione divina vera e propria.

Siccome sul mio canale facevo recensioni di 5 giochi per android in ogni video, ho pensato che potevo iniziare a contattare le aziende e chiedere qualche introito per la sponsorizzazione delle loro app.

Ovviamente una buona parte delle aziende rifiutavano la mia proposta o non rispondevano proprio, ma alcune di loro sorprendentemente mi rispondevano e accettavano anche di darmi un compenso.

Non si parla di cifre straordinarie si parla di 10€ fino ad arrivare a 50€/60€.

Ma considerando che io prima guadagnavo una miseria di 3€ su 10€, mentre adesso tutto l’introito era mio.

E da qui la questione si è allargata a tal punto che in alcuni video dei “Migliori giochi per android”, su 5 giochi 3 erano sponsorizzati.

E poco a poco raccimolavo un bel mucchietto di soldi e compravo attrezzatura nuova, nuovi smartphone e un nuovo pc.

Iniziavo a dedicare più attenzione ai video, alle copertine, ai tag e a come rendere i video virali.

Sembrerà strano ma con un canale che ha solo 14.000 iscritti ho guadagnato più di 10.000 euro.

E tutto questo grazie a delle piccole sponsorizzazioni nei video.

Questo non è andato assolutamente a rovinare i video prodotti, perchè per la maggior parte dei giochi che recensivo a pagamento ero io a contattare le aziende.

Per cui erano giochi che avrei recensito anche senza un introito.

Questo è uno dei tanti metodi con i quali si può guadagnare tramite youtube.

Ce ne sono tantissimi!

Carica contenuti divertiti e guadagna.

Non mollare mai!

Uno degli elementi di successo di un qualunque business è la continuità.

Ecco io questa parola non la conoscevo affatto tempo fa.

Ogni progetto che lanciavo dopo poco lo abbandonavo, poi lo riprendevo e lo riabbandonavo.

Ero in un loop continuo, perchè avevo il coraggio e la forza di fare tantissime cose.

Ma non avevo la voglia di continuare i progetti avviati.

E questo meccanismo in cui ero entrato, non si riferiva solo al canale youtube ma anche a tutti gli altri piccoli progetti che stavo iniziando a creare.

Siti web, blog, profili su altri social media ecc.

Volevo creare un qualcosa di solido, ma appena iniziavo a piazzare la basi abbandonavo tutto per cominciare altre cose.

E io ti esorto a non commettere il mio stesso errore.

Anzi, cerca sempre di portare contenuti di valore e in modo periodico.

Come distinguersi e crescere su youtube.

Ogni video su youtube è diverso dall’altro ci sono i gameplay, vlog, commentary, fai da te, canzoni, ecc.

Ognuno cerca di portare un contenuto diverso da gli altri.

Solo nel momento in cui inizia una moda, tutti portano lo stesso contenuto per macinare views.

Ed è quello il momento adatto per portare un nuovo format riferito a quella moda del momento.

Esempio:

Se il mio canale tratta di videogiochi e scoppia la moda su una canzone divertente ma fondamentalmente no-sense (I have an apple), io posso sfruttarla per macinare views?

Certo che si.

Se fai una breve ricerca sul play store, troverai qualche gioco che hanno creato per il tormentone.

Per cui posso giocare a quel gioco cercando di creare un video divertente senza troppe pretese.

Un consiglio da amico!

Ti voglio dare un consiglio da amico.

Adesso prendi un foglio e inizia a scrivere tutti i format, o le tipologie di video che vorresti portare sul tuo canale.

Adesso espandi queste due categorie in tutti i video che vorresti creare.

Ora decidi in quale giorno della settimana pubblicare un determinato contenuto.

Es.

Ogni lunedì uscirà il video dove cucino, giovedì uscirà il video su come costruire un robot, ecc.

Per ricordarti di registrare il video puoi usare un’applicazione come To do list.

Un’app dove puoi scrivere quello che ti serve e impostare un’orario e un giorno in cui essa te lo ricorderà.

” Ah, comunque quest’app non mi ha pagato 😉 , sfortunatamente! ”

In questo modo sarai molto più organizzato e puoi anche iniziare a registrare più video nello stesso giorno così da tenerti avvantaggiato con la programmazione.

Questi sono consigli che potrebbe darti chiunque, ma questa volta applicali davvero e non fare il mio stesso errore.

Ti aiuteranno davvero, sia per te.

Ma anche e sopratutto per il tuo pubblico che sa in quale giorno e a che ora trovare un determinato contenuto.

Ah…non dimenticare di creare un banner nella home page di youtube dove scriverai i giorni e l’orario di pubblicazione dei video.

Questa era la mia storia su uno dei miei primi canali youtube, che mi ha fatto scoprire la mia passione per il marketing.

Come aumentare le visualizzazioni del video, come aumentare le interazioni, come cambiare il target di persone, ecc.

Tante cose che mi hanno portato su questa strada, e adesso sono felice di averla intrapresa.

Ma comunque basta con le chiacchiere, spero che quest’articolo sia stata di tuo gradimento.

TI inviato a lasciare un commento se hai dei dubbi o delle domande.

Grazie per essere arrivato fin qui, e in bocca al lupo :).

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *